L’UE vuole che i servizi di streaming supportino contenuti locali
Netflix, Hulu e le restanti società concorrenti potrebbero dover considerare i contenuti prodotti in Europa per almeno il 30 percento del loro palinsesto.
di Erin Winick 06-09-18
La notizia: La normativa, che verrà passata al vaglio il mese prossimo, imporrebbe alle società di streaming di investire maggiormente nella creazione di film e serie tv in Europa. “Ci occorre solamente il voto finale, ma è una semplice formalità”, ha commentato per Variety Roberto Viola, capo del dipartimento della Commissione Europea che regolamenta reti di comunicazione, contenuti e tecnologie.