• Unsplash
L’IA studia sui libri
Invece di esercitarsi, un algoritmo di intelligenza artificiale sviluppato all’University College di Londra ha padroneggiato il gioco degli scacchi leggendo i commenti degli esperti sulle partite.
di Will Knight 01-08-19
I fan degli scacchi amano discutere di un abile sacrificio di Bobby Fischer o di un'ingegnosa linea di attacco dell'attuale campione del mondo Magnus Carlsen. Questi commenti potrebbero aiutare i programmi di intelligenza artificiale a imparare a giocare in un modo nuovo. La stessa tecnica potrebbe consentire alla IA di analizzare le componenti emotive del nostro linguaggio per padroneggiare vari compiti pratici.