• Wikimedia Commons
L'IA medica di Google funziona solo in laboratorio?
Prima di farne un utilizzo generalizzato e di capire se fa la differenza, è necessario sperimentare gli strumenti di intelligenza artificiale nel contesto reale, in particolar modo nell'assistenza sanitaria. 
di Will Douglas Heaven 30-04-20
La pandemia di covid-19 sta trascinando le strutture ospedaliere al punto di rottura in molti paesi del mondo. Non sorprende quindi che molte persone sperino che l'IA possa accelerare lo screening dei pazienti e alleggerire il peso del lavoro del personale clinico. Ma uno studio di Google Health, il primo a esaminare l’impatto di uno strumento di apprendimento profondo in contesti clinici reali, rivela che anche i sistemi di IA più accurati possono peggiorare le situazioni, se non adattati agli ambienti clinici in cui vengono adottati.