L’IA corre in aiuto delle ricerche nel campo del cambiamento climatico
Non è detto, però, che le previsioni elaborate dagli algoritmi siano affidabili.
di Michael Reilly 24-08-17
Stando ai ricercatori, lo studio del cambiamento climatico è ormai un problema di big-data; problema che sono pronti a risolvere arruolando sistemi di intelligenza artificiale. Come osservato in un pezzo di Nature, tutto ciò che va dai modelli su scala globale alle previsioni meteorologiche individuali sta beneficiando dell’apprendimento automatico. Gli scienziati ambientali hanno bisogno dell’assistenza di macchine che siano in grado di dare un significato ai fiumi di dati che il loro campo sta generando.