• FelixMittermeier, Pixabay
L'energia che alimenta una galassia
Determinando quanta energia permea il centro della Via Lattea, una ricerca permette di comprendere meglio le fonti da cui origina.
di Lisa Ovi 07-07-20
Come spiega L. Matthew Haffner assistente professore di fisica e astronomia a Embry-Riddle della Embry-Riddle Aeronautical University, il nucleo della Via Lattea è caratterizzato dalla presenza di idrogeno ionizzato, ovvero spogliato dei propri elettroni ed altamente energizzato. Di solito, in assenza di un apporto costante di energia, gli elettroni liberi si ricombinano velocemente per tornare a uno stato neutro. Non sappiamo quali fonti di energia mantengano tanto idrogeno in stato ionizzato, ma un nuovo studio pubblicato da Science Advances ci avvicina alla risposta.

Realizzato in collaborazione con Dhanesh Krishnarao dell'Università del Wisconsin-Madison, e con Whitewater Bob Benjamin uno dei maggiori esperti in fatto di struttura delle stelle e della Via Lattea, lo studio si basa su osservazioni condotte negli ultimi due decenni dal Wisconsin H-Alpha Mapper, o WHAM, un telescopio con sede in Cile.