L'arte può sopravvivere ai giganti della tecnologia?
L'ascesa di aziende tecnologiche monopolistiche ha reso più difficile per gli artisti lavorare senza subire pressioni di ogni tipo. I problemi di fondo vanno ben oltre l'arte, ma possono essere risolti con un'azione coraggiosa, afferma William Deresiewicz in questo estratto dal suo libro The Death of the Artist.
di William Deresiewicz 25-12-20
Ci sono due storie che girano sul guadagnarsi da vivere come artista nell'era digitale e sono diametralmente opposte. Una viene dalla Silicon Valley e dai suoi sostenitori nei media. Non c'è mai stato un momento migliore per essere un artista. Con un laptop si ha uno studio di registrazione. Con un iPhone si dispone di una cinepresa. GarageBand, Final Cut Pro: tutti gli strumenti sono a portata di mano. Inoltre, se la produzione è a basso costo, la distribuzione è gratuita. Si chiama Internet: YouTube, Spotify, Instagram, Kindle Direct Publishing. Ognuno è un artista che può guadagnarsi da vivere facendo ciò che ama, proprio come tutte le star virali di cui si legge.