• Ms Tech
L'anno che ha sdoganato i deepfake
Nel 2020, i media sintetici di AI hanno guadagnato la scena di Internet, staccandosi dalla dipendenza assoluta dal settore del porno.
Nel 2018, Sam Cole, giornalista di “Motherboard”, ha scoperto un nuovo e inquietante angolo di Internet. Un utente di Reddit con il nome "deepfakes" pubblicava falsi video porno non consensuali utilizzando un algoritmo di intelligenza artificiale per scambiare i volti delle celebrità con gli attori dei filmati porno. Cole ha lanciato l'allarme sul fenomeno, proprio mentre la tecnologia stava per esplodere. Un anno dopo, il porno deepfake si era diffuso ben oltre Reddit, con app facilmente accessibili che potevano "denudare” qualsiasi donna fotografata.