• JHU David Mark, Pixabay
Information Hub sul COVID-19
Gli esperti Johns Hopkins in materia di salute pubblica globale, malattie infettive e preparazione alle emergenze sono stati in prima linea nella risposta internazionale al COVID-19.
di Fonte JHU 29-06-20
Il Coronavirus Resource Center della Johns Hopkins University di Baltimora, si è dimostrato una risorsa fondamentale per aiutare a migliorare la comprensione del virus, informare il pubblico ed i responsabili politici al fine di guidare una risposta, migliorare l'assistenza e salvare vite.

Gli esperti della Johns Hopkins sono impegnati in un'operazione di raccolta dati provenienti da più fonti credibili che permette di tracciare la diffusione del COVID-19, andando così a colmare il vuoto nei dati sui test COVID-19 accessibili al pubblico. Si tratta di un Hub di Informazioni che riflette una collaborazione interdisciplinare tra diversi gruppi della Johns Hopkins University: The Bloomberg School of Public Health, Applied Physics Laboratory, Center for Health Security, Center for Systems Science and Engineering (CSSE) presso la Whiting School of Engineering, e i Centri per l'impatto civico, con il generoso sostegno delle opere filantropiche di Bloomberg e della Fondazione Stavros Niarchos.

Il Sito è organizzato per capitoli: Mappe e tendenze, Testing, Tracciamento, Notizie, Nozioni di base sul COVID-19, Video ed Eventi Live.

MAPPE e TENDENZE
Le visualizzazioni in forma di diagrammi e grafici, abbinati a spiegazioni e analisi, affrontano le domande chiave sulla traiettoria della pandemia. Questi dati vengono aggiornati quotidianamente ed arricchiti con informazioni e analisi per aiutare i responsabili politici, i leader delle comunità e delle imprese e le famiglie a prendere decisioni intelligenti e sicure.

Paesi di tutto il mondo stanno lavorando per "appiattire la curva" della pandemia di Coronavirus. L'appiattimento della curva comporta la riduzione del numero di nuovi casi COVID-19 da un giorno all'altro. Questo aiuta a prevenire il sovraccarico dei sistemi sanitari. Ogni giorno in cui i nuovi casi emergenti di COVID-19 di un paese sono in numero inferiore al giorno precedente, si ha un segno di appiattendo della curva.

Questa analisi utilizza una media mobile di 5 giorni per visualizzare il numero di nuovi casi di COVID-19 e calcolare il tasso di variazione quotidiano facendo la media dei valori del giorno stesso, dei due giorni precedenti e dei due giorni successivi. L'approccio consente di evitare che eventi importanti (come una modifica dei metodi di segnalazione) possano distorcere i dati.

TESTING
La pandemia di COVID-19 ha causato crisi economiche e di salute pubblica senza precedenti. Nelle prossime settimane e mesi, i test virali sulla presenza di infezione da COVID-19, nonché i test sierologici sugli anticorpi e la potenziale immunità sviluppata, saranno fondamentali per misurare la diffusione della malattia. Governi, aziende e famiglie faranno affidamento sui dati di questi test per prendere decisioni sul comportamento da seguire.

Tuttavia, i dati dei test locali non sono al momento disponibili al pubblico e non esiste una raccolta unica dell'insieme completo di questi dati associato all'analisi e alla guida di esperti. L'iniziativa della JHU intende colmare questa lacuna. I dati del Coronavirus Resource Center vengono continuamente aggiornati e analizzati appena disponibili.


TRACING
Il tracciamento dei contatti è uno strumento di fondamentale importanza nella risposta alla pandemia. I funzionari della sanità pubblica hanno usato a lungo questa tattica per spezzare la catena di trasmissione delle malattie infettive e limitare la diffusione delle infezioni. La pandemia da COVID-19 pone sfide senza precedenti e richiederà nuovi approcci a questa strategia di salute pubblica di lunga data.

Gli esperti della Johns Hopkins University offrono assistenza e risorse gratuite per implementare con successo la tracciabilità dei contatti in forma sia tradizionale che digitale, oltre a tenere traccia dei dati sull'adozione di questi sforzi negli Stati Uniti e in tutto il mondo.

Mentre i funzionari di molti paesi si sforzano di trovare un equilibrio tra il rispetto delle libertà civili e il controllo della pandemia di COVID-19, un nuovo rapporto, guidato dal Berman Institute for Bioethics in collaborazione con il Center for Health Security della Johns Hopkins University, nonché esperti di spicco in tutto il mondo, evidenzia le questioni etiche, legali, politiche e di governance che devono essere affrontate man mano che le tecnologie di tracciamento dei contatti digitali vengono sviluppate e implementate.

Regole nel tracciamento dei contatti digitali per la risposta in caso di pandemia

1. La trasparenza e l'impegno pubblico sono essenziali per una risposta inclusiva alla salute pubblica digitale
2. Le risposte digitali alla sanità pubblica devono rappresentare la minima violazione delle libertà civili necessarie per raggiungere gli obiettivi di salute pubblica
3. L'uso di tecnologie e dati digitali sulla salute pubblica deve essere guidato dalle migliori prove disponibili
4. L'uso responsabile della tecnologia digitale per la salute pubblica richiede una governance e una responsabilità significative
5. Le risposte pandemiche devono essere radicate nell'impegno per l'equità

NOTIZIE e INFORMAZIONI

In questo capitolo vengono affrontati ed analizzati tutti i problemi specifici della pandemia sotto forma di domande e risposte. L’elenco delle notizie riportate viene aggiornato ogni settimana. Alla data di oggi, a partire dal 22 Febbraio, sono elencate e linkate 361 notizie da ogni tipo di testata, sia rivolte al grande pubblico che ad operatori del settore scientifico o sanitario (New York Times, Washington Post, Wall street Journal, Bloomberg, USA Today,US News and World Report, JHU NEWS, CNN, CNBC, Axios, NBC News,Forbes, STAT, Politico, The Atlantic, HuffPost, Yahoo,Nature, Hub, ed altri ancora). I temi più frequentemente trattati sono:

- Metodi diversi di trattare i pazienti COVID-19.
- Cambiamento di stili di vita durante la Pandemia.
- Test e tracciamento della diffusione del COVID-19
- Cambiamenti nell’uso delle mascherine
- Dipendenza del Coronavirus dalla stagione
- Diversi metodi per condurre i test, e diverse necessità di utilizzo
- Effetti sulle differenze razziali, di sesso e sociali
- Rischi per gli invalidi
- Eroismo dei lavoratori sanitari
- Problemi di riservatezza?
- Il cammino verso la ‘rinascita’
- Compiti del National Health Info System
- Insegnamenti dal caso Ebola
- Il cammino per arrivare al vaccino
- Importanza del Social Distancing
- Origini del Coronavirus.
- Gestione dello stress
- COVID-19 e scuola
- Protezione del personale sanitario
- Valutazione dell'efficacia delle strategie di gestione del Coronavirus

Il capitolo dedicato alle Nozioni di base sul COVID-19 copre le domande più frequenti e i suggerimenti più aggiornati sul convivere con la pandemia, mentre Video ed Eventi Live affrontano gli argomenti più attuali, come il problema della sicurezza, della situazione nelle comunità rurali o delle necessità intrinseche alla conduzione di un'elezione durante una pandemia.

In assenza di informazioni accurate sulle origini della pandemia in Cina, il sito riporta una cronologia degli eventi cha hanno avuto luogo nella provincia di Hubei, di cui Wuhan è capitale.

Gli esperti ritengono che il nuovo Coronavirus abbia iniziato a infettare gli esseri umani alla fine del 2019 a Wuhan, capoluogo della provincia cinese di Hubei. Dopo un blocco di 11 settimane, con la drastica riduzione nel numero dei casi, Wuhan ha revocato le restrizioni sui viaggi in uscita dalla provincia l'8 aprile. Il centro ha iniziato a raccogliere dati il 23 gennaio, quando i decessi ufficiali erano 17. Al 10 marzo, il numero di nuovi casi segnalati al giorno era sceso a meno di 20, un dato da cui si poteva intuire che l'epidemia era in gran parte sotto controllo nella regione.

Cronologia degli eventi:

29 dicembre: le autorità cittadine di Wuhan cominciano a tracciare i casi.
4 gennaio: un laboratorio di Shanghai rileva la presenza di un Coronavirus simile al SARS.
6 gennaio: un medico e 13 infermieri di Wuhan rimangono infetti dopo aver operato su di un paziente infetto.
7 gennaio: identificato l'elemento patogeno come un nuovo Coronavirus.
13 gennaio: identificato il periodo di incubazione del nuovo Coronavirus in 14 giorni.
17 gennaio: il quartiere di Baibuting a Wuhan tiene un banchetto per festeggiare il Nuovo Anno Lunare.
19 gennaio: il pneumologo Nanshan Zhong annuncia la diffusione tra esseri umani.
20 gennaio: la popolazione della provincia di Hubei si mette in viaggio per le festività del Nuovo Anno lunare.
23 gennaio: la città di Wuhan viene posta in quarantena
23 gennaio: annunciata la costruzione di un nuovo ospedale con scadenza di 10 giorni.
26 gennaio: centinaia di operatori sanitari e medici, attrezzature e derrate alimentari inviate a Wuhan
28 gennaio: altre migliaia di operatori sanitari e medici inviati a Wuhan
2 febbraio: la Banca Centrale Cinese avvia il riacquisto di Pronti Conto termine per un valore di 1.2 trilioni RMB ($170B)
3 febbraio: apre il primo ospedale da campo di Wuhan; nuovi ospedali vengono allestiti nella notte.
5 febbraio: espansione dei criteri diagnostici.
9 febbraio: Invio di altri 3,187 operatori sanitari nella provincia di Hubei.
10 febbraio: 19 province avviano una collaborazione assistenziale con 16 città della provincia di Hubei.
12 febbraio: la provincia di Hubei incorpora le nuove direttive diagnostiche.
14 febbraio: la provincia di Wuhan chiede ai pazienti guariti di donare il plasma
19 febbraio: inviati altri 1,299 operatori sanitari a Wuhan mentre la città disinfetta le reti fognarie.
24 febbraio: la Cina mette al bando il commercio e la consumazione di animali selvatici , pospone l'incontro parlamentare annuale.
26 febbraio: il conteggio di nuovi casi fuori della Cina sorpassa quelli interni al paese.
29 febbraio: pubblicato un rapporto investigativo congiunto Cina-OMS sul COVID-19
15 aprile: la Cina pubblica un rapporto revisionato sul numero di casi e di decessi.