• Ciascun dito dispone di un elettromagnete dedicato che permette al Finexus di tracciarne la posizione in uno spazio tridimensionale.
In futuro, i magneti potrebbero seguire i movimenti delle vostre dita nella realtà virtuale
Oculus e un gruppo di ricercatori universitari stanno lavorando a un progetto che si affida a degli elettromagneti per tenere d’occhio gli spostamenti delle vostre dita nello spazio virtuale.
di Rachel Metz 23-12-15
Un progetto di ricerca potrebbe un giorno determinare il modo in cui la Oculus di Facebook permetterà di esplorare la realtà virtuale: attraverso un insieme di elettromagneti e sensori che seguiranno i movimenti delle singole dita nelle tre dimensioni.