• hitchBOT in visita alle cascate del Niagara, in giorni più felici.
Il sabotaggio dei robot è un fenomeno sorprendentemente comune
I colpi inferti questa settimana al hitchBot riflettono le diffuse pratiche di sabotaggio cui i robot sono sottoposti in molti posti di lavoro.
di Matt Beane 07-08-15
Come alcuni di voi già sapranno, questa settimana, hitchBot - – un dispositivo costruito con un secchiello, un paio di guanti, quattro tubi di gomma e un computer in grado di parlare, sorridere e inviare tweet – è stato deliberatamente decapitato e smontato dopo aver percorso appena 300 miglia nel suo viaggio in autostop attraverso gli Stati Uniti. HitchBot era riuscito a ultimare viaggi simili ed attraversare Paesi Bassi, Germania e Canada affidandosi alla gentilezza di stranieri sbalorditi. Secondo alcuni ricercatori, questa aggressione rivelerebbe qualcosa di particolarmente orrendo degli Stati Uniti, o almeno di Philadelphia.