Il risultato del dibattito sul brevetto per il CRISPR non rallenterà l’innovazione
La battaglia legale su chi abbia inventato il potente strumento di manipolazione genetica non dovrebbe sminuire le speranze di un futuro arricchito da raccolti migliori e nuovi trattamenti.
di Emily Mullin 26-12-16
Giudici del U.S. Patent and Trademark Office di Alexandria, in Virginia, si sono raccolti per decidere a chi spettino i diritti per la più importante invenzione biotecnologica del secolo, un sistema di manipolazione genetica preciso chiamato CRISPR-Cas9 che potrebbe portare a trattamenti genetici di rare malattie umane e nuovi tipi di raccolti agricoli capaci di resistere a siccità e malattie.