• App Fengcai
Il grande fratello cinese
Le guardie di frontiera cinesi stanno installando un'applicazione di sorveglianza sui telefoni dei turisti che raccoglie tutti i dati personali, dai messaggi di testo ai contatti delle persone.
di Martin Giles 06-07-19
Un'inchiesta portata avanti da diverse pubblicazioni, tra cui “Motherboard”, “New York Times” e il “Guardian”, ha rivelato un’azione sistematica da parte della Cina per spiare i dispositivi elettronici che passano attraverso lo Xinjiang. Questa politica fa parte di una massiccia operazione di sorveglianza lanciata dalla Cina nel territorio nord-occidentale, che ospita una popolazione musulmana cinese nota come Uiguri.