Il dilemma del prigioniero
Alcune recenti ricerche giapponesi sembrano dimostrare come lo sfruttamento sia una proprietà primaria della società umana, nella misura in cui risponderebbe ai diversi interessi sia dello sfruttatore, sia dello sfruttato.
di MIT Technology Review 03-06-19
il dilemma del prigioniero costituisce un esperimento mentale che include due giocatori che hanno operato contro la legge e sono stati arrestati. Vengono quindi imprigionati separatamente in modo che non possano parlare e a ognuno di loro viene offerto un accordo per accusare l’altro.
Tuttavia, i premi della confessione sono diversi. Se uno dei prigionieri confessa e l’altro no, chi ha confessato torna in libertà, mentre l’altro viene condannato a sei mesi di prigione. Se entrambi confessano, ognuno viene condannato a tre mesi. Ma quando entrambi sono solidali e restano in silenzio, ognuno viene condannato a solo un mese di prigione.