Il crocevia dell’industria petrolifera
Il Venezuela dispone di oltre 150 miliardi di barili di riserve di greggio non convenzionale, beneficia di un potenziale geologico libero da vincoli e inoltre possiede 197 trilioni di piedi cubi di riserve accertate di gas naturale. Una prospettiva di sviluppo per un Paese, oggi, fortemente provato da una crisi economica diffusa e radicata.
Il Venezuela può vantare ricchezze straordinarie dal punto di vista geologico. Il Paese dispone delle più ampie riserve accertate di petrolio convenzionale di tutta l'America Latina, con 41 miliardi di barili, più del doppio del Brasile e più del triplo del Messico. Inoltre, si stima che la fascia dell'Orinoco celi risorse per 1,3 trilioni di barili di petrolio extra-pesante. La cifra ufficiale relativa alle risorse accertate di petrolio extra-pesante corrisponde a 257 miliardi di barili, applicando un fattore di recupero del 20%.