• Macau Agency / Unsplash
Il clima più caldo potrebbe rallentare la diffusione del coronavirus
Diverse analisi iniziali dei dati di trasmissione del virus suggeriscono che la pandemia potrebbe attenuarsi in estate, anche se non sarà probabilmente sufficiente a stabilizzare la situazione.
di Karen Hao 22-03-20
Secondo le prime ricerche, temperature e umidità più elevate sono correlate a un tasso inferiore della diffusione del nuovo coronavirus. L'ipotesi è plausibile: l'impatto del clima sul virus dell'influenza è ben conosciuto e un fenomeno simile è stato ipotizzato anche per il coronavirus della SARS (si veda grafico 1).