Il caso dell'Open Access in Europa
Un piano per progredire con decisione verso l'Open Access dell'editoria scientifica entro il 2020 è stato oggetto di discussione in un recente incontro tra Carlos Moedas, Commissario europeo per la ricerca, la scienza e l'innovazione, e Marc Schiltz, Presidente di Science Europe.
di Alessandro Ovi 28-02-19
L'Open Access è una modalità di pubblicazione del materiale prodotto dalla ricerca, quali possono essere gli articoli scientifici pubblicati in riviste accademiche o atti di conferenze, ma anche capitoli di libri, monografie o dati sperimentali, che consente il libero accesso senza restrizioni. Data la contrapposizione di questo modello di pubblicazione ad accesso aperto rispetto a quello classico, nel quale tipicamente le case editrici accademiche detengono diritti esclusivi sul materiale che vendono per abbonamenti e licenze, l'espressione indica anche il movimento che sostiene e promuove la strategia ad accesso aperto. In un'accezione ancor più ampia, il termine esprime la libera disponibilità online di contenuti digitali in generale e riguarda l'insieme della conoscenza e della creatività liberamente utilizzabile, in quanto non coperta da restrizioni legate alla proprietà intellettuale.