IgNobel che fanno riflettere
Pochi giorni fa, nel Sanders Theatre della Harvard University a Boston, i Premi IgNobel, giunti alla 26° edizione, sono stati consegnati da alcuni autentici e spiritosi Premi Nobel, come Dudley Herschbach (chimica 1986), Jerome Friedman (fisica 1990), Rich Roberts (medicina 1993), Roy Glauber (fisica 2005), Eric Maskin (economia 2007).
di Gian Piero Jacobelli 25-09-16
Si dice che i Premi IgNobel – su cui non a caso anche questa rivista è tornata di tanto in tanto negli anni passati – facciano “prima ridere e poi pensare”. Con il passare degli anni, infatti, anche se hanno continuato, almeno alcuni, a “fare ridere”, la loro programmatica stravaganza sempre più spesso ha anche “fatto pensare”, consentono qualche riflessione non marginale sugli orientamenti meno istituzionali e più sostanziali della ricerca scientifica.