• Karsten Petrat
I sondaggisti cercano la rivincita dopo il flop nel 2016
Una nuova folla di aspiranti oracoli è determinata a non replicare gli errori dei loro predecessori.
di Rob Arthur 18-02-20
La notte dell'8 novembre 2016, Charles Franklin, come milioni di altri americani, man mano che vedeva i risultati delle elezioni presidenziali sentiva aumentare la sua angoscia. Ma Franklin, un sondaggista del Wisconsin e professore di diritto e politiche pubbliche alla Marquette University, non era preoccupato a causa delle sue preferenze politiche personali; si stava giocando la sua reputazione. Solo una settimana prima, un suo sondaggio aveva mostrato Hillary Clinton con sei punti di vantaggio in Wisconsin. Invece, stava perdendo di sette decimi di punto.