I segreti del sonno
Il sonno è una componente fondamentale della nostra esistenza: passiamo addormentati un terzo della nostra vita, le nostre facoltà mnemoniche e motorie soffrono la mancanza di riposo e ai disturbi del sonno sono collegate varie patologie. Eppure, nessuno sa ancora veramente perché abbiamo bisogno di dormire. Gli scienziati della University of California di San Diego sperano di cambiare questo stato di cose. Per riuscirci, hanno sviluppato una nuova tecnica di analisi dell'attività cerebrale durante il sonno, a loro avviso molto più semplice delle metodiche correntemente utilizzate e che potrebbe essere impiegata per studiare un'ampia varietà di disturbi del sonno. «La qualità del sonno è uno dei fattori cruciali per determinare lo stato di salute di un individuo, eppure il dormire resta un mistero dal punto di vista scientifico», spiega Terry Sejnowski, responsabile del Computational Neurobiology Laboratory presso il Salk Institute for Biological Studies di La Jolla, in California. «Ora abbiamo trovato uno strumento che potrebbe aiutarci a risolvere questo enigma».