• pixinoo / Getty
I rappresentanti dell’editoria scientifica sotto accusa da parte dei ricercatori di IA
In una lettera aperta un gruppo di ricercatori di intelligenza artificiale chiama in causa la casa editrice Springer Nature per un documento che dovrebbe pubblicare nel suo prossimo libro. 
di Karen Hao 24-06-20
Secondo il comunicato stampa ufficiale, l'articolo, intitolato A Deep Neural Network Model to Predict Criminality Using Image Processing (Un modello di rete neurale profonda per prevedere la criminalità usando l'elaborazione delle immagini), presenta un sistema di riconoscimento facciale presumibilmente in grado di prevedere se qualcuno è un criminale. È stato elaborato da ricercatori dell'Università di Harrisburg e doveva essere presentato in una prossima conferenza.