<b>I problemi della Fisker mettono a rischio anche la A123 Systems</b>
Problemi sia per la startup di auto ibride plug-in che per l'azienda che ne fornisce le batterie.
di Kevin Bullis 17-02-12
Dopo aver fallito nel tentativo di ottenere un finanziamento da parte del Dipartimento per l'Energia degli Stati Uniti (DOE), la Fisker Automotive, una startup che produce auto ibride elettriche di alta gamma, ha annunciato che interromperà le attività in una fabbrica nel Delaware e licenzierà 26 dipendenti. I problemi della Fisker potrebbero rivelarsi disastrosi non solo per la stessa casa costruttrice, ma anche per la A123 Systems che fornisce le batterie agli ioni di litio.Si prospetta dunque la possibilità di due fallimenti, in un momento in cui i finanziamenti da parte del DOE sono sotto scrutinio a seguito della bancarotta di altre aziende che aveva supportato: Beacon Power, Ener1 e la meglio nota Solyndra, costruttrice di pannelli solari che aveva ricevuto un finanziamento da 535 milioni di Dollari.La Fisker è un cliente fondamentale per la A123. A seguito della comunicazione da parte della Fisker, le azioni della A123 per le proprie batterie agli ioni di litio sono scese del 24 percento.Sebbene i ricavi di entrambe le aziende siano cresciute nell'ultimo periodo, entrambe stanno operando in perdita e potrebbero necessitare di ulteriori finanziamenti per evitare la bancarotta.