Giovani Innovatori 2019: Nicolò Boccardo
Nicolò Boccardo è uno dei vincitori dell’edizione 2019 del premio TR35, dedicato ai giovani innovatori al di sotto dei 35 anni.
di MIT Technology Review 21-05-19
Hannes: un sistema protesico mioelettrico della mano e del polso capace di recuperare il 90% delle funzionalità perse.

Le mano è una delle sfide più difficili nel campo della riabilitazione protesica: la complessità e la varietà dei movimenti delle mani richiedono infatti livelli molto diversi di precisione e di forza. Senza contare che le mani svolgono un ruolo sociale fondamentale nella nostra vita quotidiana, un aspetto importante che viene spesso sottovalutato.

I dispositivi fino ad oggi disponibili sono finalizzati al recupero solo di alcune funzionalità chiave: un approccio, sebbene efficace, che chiaramente non colma il gap rispetto alla mano reale. In questo contesto, IIT (Istituto Italiano di Tecnologia) e INAIL, all'avanguardia sia a livello nazionale sia internazionale, hanno creato un laboratorio congiunto - Rehab Technologies IIT - INAIL Lab - che si occupa di dispositivi protesici e riabilitativi ad alto impatto tecnologico.

Uno dei principali progetti portati avanti dal laboratorio congiunto è stato lo sviluppo di Hannes, una mano protesica robotica intuitiva, economica e paragonabile alla mano umana. Hannes è un sistema di arti superiori antropomorfo e articolato, comprende una mano e un polso protesici, che consente ai pazienti di recuperare in modo naturale fino al 90% delle funzionalità perdute.


Nicolò Boccardo, 22 settembre 1989, IIT.