• Deensel / Flickr (CC BY 2.0)
Furto di dati
Dopo l’attacco degli hacker al server del Ministero delle Finanze, il primo ministro bulgaro ha parlato di “giochi di prestigio”, ma gli esperti di sicurezza informatica hanno affermato che la sicurezza era semplicemente inadeguata.
Secondo quanto riferito dalle autorità locali, un giovane di 20 anni è stato arrestato a Sofia, in Bulgaria, due giorni fa e accusato del furto di dati personali sensibili di quasi tutta la popolazione adulta del paese. Kristiyan Boykov, il sospettato, rischia fino a otto anni di carcere. La polizia dice che altri hacker potrebbero essere coinvolti in questo attacco.