• Berthold Werner, Wikimedia Commons

Formazione e ricerca sull'elettronica di potenza a Catania

Siglato un accordo tra l'Università di Catania e STMicroelectronics.

di Fonte ST 18-11-21
L'Università di Catania e STMicroelectronics, leader mondiale dei semiconduttori al servizio dei clienti in tutto lo spettro delle applicazioni elettroniche, hanno annunciato la firma di un accordo di collaborazione sulle attività di formazione e ricerca nell'elettronica di potenza. La collaborazione mira a favorire la formazione accademica e professionale degli studenti e ad alimentare la ricerca per l'innovazione tecnologica.

Fondamentale per un futuro energetico sostenibile, l'elettronica di potenza gestisce il flusso di energia elettrica all'interno dei sistemi e delle applicazioni, fornendo le tensioni e le correnti appropriate necessarie ad alimentare gli strumenti elettronici che utilizziamo nella vita di tutti i giorni. Per affrontare la sfida su come migliorare l'efficienza, ridurre le perdite e ottimizzare i costi, ST e l'Università di Catania hanno concordato di collaborare allo sviluppo e all'insegnamento di corsi multidisciplinari, nonché al coordinamento di progetti di ricerca, tesi di laurea e post-laurea Stage in Elettronica di Potenza.

Le attività congiunte sono finalizzate allo studio di nuove topologie applicative e allo sviluppo di nuovi dispositivi di potenza utilizzando metodologie innovative sia sui materiali attualmente utilizzati che su quelli nuovi. Saranno inoltre sotto esame l'affidabilità e la modellazione avanzata dei moduli di potenza, nonché la simulazione e la caratterizzazione dei processi di produzione.

“La collaborazione tra ST e Università di Catania ha radici nel passato e ha prodotto ottimi risultati in molti settori, contribuendo in modo significativo alla crescita della Valle dell'Etna. Questo nuovo accordo quadro segna oggi una svolta nei rapporti con ST e un ulteriore salto di qualità verso un'alleanza strategica in uno dei settori cruciali per le tendenze attese nei prossimi anni: Power Electronics. Concentrandosi sulla ricerca innovativa nell'elettronica di potenza, questo accordo estende la collaborazione a lungo termine e di successo tra ST e l'Università di Catania, costruendo opportunità per i nostri studenti in preziose discipline tecnologiche e condividendo i risultati con ST", ha affermato Francesco Priolo, Rettore dell'Università degli Studi di Catania. catanese. "Lavorando fianco a fianco, questa cooperazione contribuirà ad elevare in modo significativo il profilo nazionale e internazionale dell'Università in aree di ricerca come l'elettronica di potenza e i materiali innovativi".

"L'elettronica di potenza è al centro della tecnologia e dei prodotti sostenibili in tutte le applicazioni della nostra vita personale e professionale: consentono mobilità intelligente, sistemi industriali, elettronica di consumo e infrastrutture di comunicazione", ha affermato Marco Monti, Presidente, Automotive and Discrete Group, STMicroelectronics . “Questo accordo con l'Università di Catania è un importante passo avanti nella promozione dei curricula STEM e nell'incoraggiare i giovani talenti a perseguire l'entusiasmante percorso di ricerca e sviluppo di nuove applicazioni e dispositivi di elettronica di potenza che aiuteranno ad affrontare le sfide di un futuro energetico più sostenibile .”

(lo)