Finisce il sogno di Twitter di dominare il mondo
Dopo un 2015 impegnativo e i deludenti dati sulla crescita annunciati la scorsa settimana, Twitter dovrebbe forse mirare più in basso.
di Michael Reilly 15-02-16
A coloro che si interessano degli alti e bassi di Twitter, la scorsa settimana è stata caratterizzata da diverse questioni intriganti. Prima di tutto, le voci che il famoso servizio di social-media potesse abbandonare il suo sistema di esperienza in tempo reale a favore di tweet curati da un algoritmo. La reazione degli utenti ha preso forma nel hashtag, divenuto immediatamente virale, #RIPTwitter. Il CEO Jack Dorsey ha cercato di rassicurare i suoi irrequieti utenti che Twitter “è sempre in tempo reale”, ma mercoledì la società ha annunciato che sì, di fatto, presenterà agli utenti una time line curata da un algoritmo che gli consentirà di recuperare quanto potrebbero aver perso dopo un periodo di distacco dal servizio.