Fare pulizia di cellule vecchie potrebbe avvantaggiare il cervello
Una strategia anti-età in voga mantiene giovanili i topi.
di Karen Weintraub 02-10-18
Un nuovo gruppo di società anti-invecchiamento come la Unity Biotech, la Cleara Biotech, o la Oisín Biotechnologies è convinta che ci sia un collegamento tra le cosiddette cellule senescenti, ovvero quelle cellule che non attuano più la divisione cellulare, e gli effetti dell’invecchiamento. Il pensiero corrente punterebbe all’ipotesi che basti una bella ripulita da queste cellule sonnolente per vedere un ritorno del vigore giovanile. Non è ancora noto però, come ed in che modo le cellule senescenti influenzino il cervello.