Facebook rimuove centinaia di fonti di spam politico
Procede l’operazione di pulizia del social network a poche settimane dalle elezioni di metà mandato negli Stati Uniti.
di Martin Giles 12-10-18
La notizia: Facebook ha rimosso 559 pagine e 251 profili americani che violavano le norme anti-spam. Alcune pagine continuavano a ripresentare contenuti identici, mentre gli spammer ricorrevano a molteplici profili fasulli per celare il coordinamento fra le loro azioni. In alcuni casi, a perpetrare l’operazione erano “ad farm” che, per aumentare il numero di click, si fingevano forum per ospitare dibattiti politici legittimi. La società ha spiegato al New York Times che l’operazione ha portato alla rimozione di un numero di pagine e profili americani associati a tentativi di influire sulle campagne politiche senza precedenti.