Facebook può incitare l’odio razziale
Il crescente utilizzo del principale social network al mondo è stata associata a un incremento negli attacchi contro i rifugiati in Germania.
di James Temple 22-08-18
Maggiore l’uso, maggiore la violenza: Soprattutto “nei paesi dove l’utilizzo individuale di Facebook è cresciuto al punto da raggiungere uno standard superiore alla media nazionale”, gli attacchi ai danni dei rifugiati “sono incrementati all’incirca del 50 percento”, riporta il New York Times citando uno studio dell’Università di Warwick.