Ecco perché i vermi nematodi potrebbero racchiudere in sé la chiave dell’invecchiamento
La fisiologia umana cambia con l’età come il comportamento dei vermi nematodi. Comprendere come mai potrebbe essere cruciale per la scienza dell’invecchiamento.
È facile pensare che un giovane cuore sano debba battere con maggiore regolarità di un cuore vecchio, ma numerosi studi dimostrano che i cuori vecchi o malati hanno un battito cardiaco meno variabile, segno di buona salute. Si definisce variabilità il tempo intercorrente tra un battito e l’altro e si è osservato che i piccoli e grandi cambiamenti nella variabilità sono meno comuni tra individui malati.