• Nordwood Themes / Unsplash
È troppo tardi per bloccare QAnon
I tentativi di Twitter e Facebook di affrontare la crescente diffusione di teorie del complotto di estrema destra secondo la quale esisterebbe un'ipotetica trama segreta organizzata da un presunto "stato parallelo" contro il presidente Trump, non possono funzionare senza la collaborazione di tutte le piattaforme online.
di Abby Ohlheiser 26-07-20
Twitter è un perfetto megafono per l'estrema destra: le tematiche affrontate sono gli argomenti del giorno, i mass media seguono costantemente il sito e, se si è fortunati, il Presidente degli Stati Uniti potrebbe ritwittare. QAnon, il gruppo più grande e forse più pericoloso a sostegno della teoria del complotto degli ultimi anni, si è affermato con le sue tattiche “militari” e ha utilizzato la piattaforma per manipolare l’informazione.