Cosa pensano i giovani americani dell’operato dei giganti dell’high-tech?
La distribuzione di nuove tecnologie per l'educazione nelle scuole sta forse avvenendo in maniera troppo rapida?
di Erin Winick 08-11-17
Le scuole elementari e medie negli Stati Uniti sono frequentate da oltre 50 milioni di giovani studenti – che, per la Silicon Valley, rappresentano potenziali clienti. Sorge spontaneo domandarsi se i giganti dell’high-tech stanno vendendo prodotti in grado di rispondere realmente ai bisogni educativi dei giovani che ne fanno uso.