Con il trapianto wireless si riducono i ricoveri ospedalieri
Un sensore wireless sviluppato dalla Cardio MEMS ha ridotto del 39 percento i ricoveri in ospedale dei pazienti soggetti ad attacco cardiaco. Il minuscolo dispositivo monitorizza la pressione dei fluidi nelle arterie polmonari e trasmette le informazioni raccolte ai medici in modalità wireless, dando loro modo di adeguare i farmaci dei pazienti.
di Jennifer Chu (TR) 18-03-11
Secondo i ricercatori, il sensore potrebbe influire in modo significativo sui costi sanitari e migliorare la qualità della vita di pazienti affetti da insufficienza cardiaca congestizia. Il dispositivo è uno dei tanti in corso di sviluppo presso la CardioMEMS ed altre compagnie specializzate in dispositivi da trapianto per offrire un monitoraggio costante, personalizzato e wireless per questa tipologia di pazienti.