• "La coda di rondine", un olio di Salvador Dalì del 1983, ispirato alla teoria delle catastrofi di René Thom.
Cioè… cioè… cioè
Non sempre le parole servono a capirsi, ma talvolta servono a evitare che il capirsi possa tradursi in un conflitto manifesto: la proliferazione inconsulta di molte espressioni occasionali, come per esempio il famigerato “cioè”, lascerebbe intendere che non ci sia nulla da capire, ma anche che talvolta ci si possa capire comunque.
di Gian Piero Jacobelli 30-11-17
Al caffè, dal Seicento luogo emblematico della curiosità conversativa, mi capita di ascoltare le conversazioni dei vicini, soprattutto se parlano a voce alta, talvolta troppo alta. C’è sempre qualcosa da imparare, anche se per la verità sempre meno. E non per mancanza di argomenti o di capacità argomentative. Piuttosto perché questi argomenti sempre più spesso vengono soffocati da una vera e propria sindrome delle interiezioni.