Chi ha paura della Intelligenza Artificiale?
Mentre nell’editoriale di settembre si è affrontato il problema della Intelligenza Artificiale dal punto di vista della innovazione imprenditoriale, qui il discorso viene ripreso dal punto di vista dell’impatto sulla organizzazione e sulla specializzazione del lavoro.
di Gian Piero Jacobelli 29-10-18
Con Intelligenza Artificiale, che significa tante cose, qui intendiamo la capacità di elaborare grandi quantità di dati, con cui descrivere la realtà, ma anche consentire alle macchine di orientarsi autonomamente in questa realtà, si tratti di guidare un’automobile, di formulare diagnosi mediche, di operare sul mercato finanziario.