Che ne è stato della crisi delle terre rare?
Quattro anni fa, i produttori temevano che il controllo sul commercio in Cina avrebbe portato a una carenza di materiali utilizzati nella produzione di una vasta serie di prodotti tecnologici. La domanda si è però rivelata inferiore alle aspettative.
di Kristin Majcher 03-03-15
Quattro anni fa, alcuni produttori temevano di imbattersi in una carenza di elementi di terre rare, che vengono adoperati per produrre turbine eoliche, lampadine, computer, e diversi altri prodotti altamente tecnologici. Le terre rare non sono realmente rare, ma si trovano in basse concentrazioni all'interno di minerali dai quali devono essere separati. La maggior parte delle strutture pensate per estrarre e separare le terre rare si trova in Cina, il che ne aveva limitato le esportazioni fra il 2009 e il 2010 (vedi "La crisi delle terre rare").