Risonanza magnetica a 90 nanometri
di Prachi Patel-Predd 21-09-07
Per determinare la funzione di una proteina, spesso occorre determinare la sua struttura tridimensionale. Per farlo normalmente la si deve cristallizzare e bombardare con raggi X, ma ai ricercatori piacerebbe molto, invece, poter utilizzare allo scopo l'imaging a risonanza magnetica (MRI, magnetic resonance imaging). Alcuni scienziati dell'Almaden Research Center di IBM a San Josè, in California, hanno ora realizzato una versione della MRI che può produrre immagini di dettagli piccoli anche solo 90 nanometri. «Per la prima volta siamo riusciti a portare le tecniche di visualizzazione di risonanza magnetica su scala nanometrica», sostiene Dan Rugar, responsabile di questo settore di studi nel laboratorio.