Ricerca Subliminale
Il controllo dell'attività cerebrale potrebbe grandemente migliorare l'efficienza del lavoro di analisi delle immagini
di 01-09-06
Il numero di immagini registrate dalle telecamere di sorveglianza ogni giorno eccede la capacità umana di analizzarle. I sistemi di «visione computerizzata» non sono di molto aiuto, essendo ancora troppo primitivi per poter distinguere un malintenzionato da un postino. Ma i ricercatore dicono che il cervello umano può registrare, senza esserne conscio, una anomalia in una scena, per esempio un'ombra dove non ce ne dovrebbe essere, molto più velocemente di quanto una persona possa visualizzarla ed identificarla verbalmente. Se i computer potessero in qualche modo controllare il cervello e identificare quei momenti di consapevolezza inconscia, gli analisti addetti alla sorveglianza potrebbero passare in rassegna molte volte più immagini in ogni ora di lavoro.