SOTTO I NOSTRI POLLICI
di 21-09-04
Come tante altre persone che usano il computer tutto il giorno, Abir Qamhiyah e i suoi colleghi del Mechanical Engineering Department della Iowa State University si sono resi conto che il software a uso intensivo di mouse stava loro provocando intorpidimento delle mani e dolori ai polsi, i sintomi della sindrome del tunnel carpale. Ma invece di sottoporsi ai trattamenti tradizionali - immobilizzazione del polso, antidolorifici o persino intervento chirurgico - Qamhiyah ha deciso di produrre un nuovo tipo di dispositivo di puntamento, che dovrebbe proteggere l'articolazione. Il risultato è una specie di joystick senza una base, con uno spingidisco all'estremità del pollice che può essere usato per muovere un cursore su schermo in qualsiasi direzione. Qamhiyah sostiene: «Abbiamo verificato quanta forza un pollice è capace di esercitare e siamo arrivati alla conclusione che la sensibilità massima è sulla punta estrema», quindi il nuovo sistema di puntamento non dovrebbe causare problemi ergonomici. Due bottoni laterali svolgono le funzioni dei pulsanti di sinistra e destra. La Iowa State University è alla ricerca di un licenziatario aziendale per commercializzare il prodotto.