Il vaccino che quasi non c'era
IL CASO: GlaxoSmithKline voleva fare un vaccino per il rotavirus che ogni anno, provocando diarrea, uccide centinaia di migliaia di bambini in tutto il mondo. La strada per sviluppare Rotarix si è rilevata tortuosa, ma lungo il cammino l'azienda potrebbe anche aver scoperto un nuovo modello per diffondere i vaccini nei paesi poveri.
di Jim Kling 22-08-05
Nell'autunno del 1998 il rotavirus, una delle principali cause di violenta diarrea nei bambini, sembrava ormai pronto a fare compagnia al morbillo e alla rosolia, due malattie virali in gran parte debellate grazie alle vaccinazioni infantili. Wyeth aveva già ottenuto l'approvazione della FDA (la statunitense Food and Drug Administration) per il suo vaccino RotaShield e il declino del virus era considerato imminente.