COME SI ACCENDE IL FUOCO DELL'INVENZIONE
Una delle idee più originali del mondo imprenditoriale del XXI secolo potrebbe essere la creazione di un nuovo modo di inventare: individualistico, globale e svincolato dagli obiettivi delle grandi aziende.
di EVAN I. SCHWARTZ 22-09-04
A Nathan P. Myhrvold non interessa fare concorrenza a Microsoft. Il suo scopo è mettere completamente in discussione il metodo che l'azienda - da lui abbandonata quattro anni orsono - mette in pratica quando si tratta di innovare.A quarantaquattro anni il fondatore di Microsoft Research ed ex responsabile delle tecnologie sviluppate dal colosso di Seattle sostiene che tutte le grandi aziende, anche le più solide finanziariamente, non hanno le giuste motivazioni per investire ingenti somme di denaro in progetti che non riguardino le proprie linee di prodotto. Le grandi aziende, in altre parole, tendono a scoraggiare l'invenzione, lo sforzo, spesso rivoluzionario, di isolare nuovi problemi ed escogitare soluzioni del tutto inattese. «Nei laboratori aziendali le invenzioni sono un effetto collaterale, non un obiettivo primario», afferma Myhrvold. «Quasi tutte le grandi organizzazioni hanno una propria missione e spesso le invenzioni ti portano verso altre direzioni. Quando la missione si scontra con l'invenzione, vince la prima, in quasi tutti i casi». Anche le imprese più piccole, come le startup della Silicon Valley, non sono per nulla inclini a perseguire l'invenzione fuori dal proprio mercato di riferimento.