Un nome storico in un mercato nascente
Ecco come Olivetti intende attirare clienti nel mercato dei tablet touch-screen.
di Matteo Jonathan Ovi 23-12-10
In molti ricorderanno il nome Olivetti per i suoi gloriosi prodotti del ventesimo secolo, dalla macchina da scrivere Lettera 22, esposta permanentemente nel Museo d'Arte Moderna di New York, a prodotti innovativi quali la Programma 101, un calcolatore programmabile progettato da Pier Giorgio Perotto, presentato alla Fiera di New York nel 1965 e accolto con fragore in quanto primo esempio di personal computer. Negli anni Ottanta Olivetti era una delle principali costruttrici di personal computer, ma la crescita dei competitori internazionali e la scarsa spinta da parte del mercato europeo portarono l'azienda in ginocchio.