«Essere o non essere» Marshall McLuhan
Il centenario della nascita del grande massmediologo canadese può fornire l'occasione per avviare una verifica delle sue profezie tecnologiche.
di Gian Piero Jacobelli 11-11-10
Nel fascicolo scorso, Gianpiero Gamaleri, al quale dobbiamo una sistematica e preziosa opera di diffusione di Marshall McLuhan in Italia (si veda anche il suo Understanding McLuhan, Edizioni Kapper, 2006), ha formulato un altrettanto prezioso richiamo di attenzione nei confronti di uno dei più suggestivi intellettuali del Novecento, del quale stanno per ricorrere i trent'anni dalla morte (31 dicembre 1980) e i cento anni dalla nascita (21 luglio 1911).