Un nuovo linguaggio per le reti tascabili
è l'obiettivo dei ricercatori informatici: sviluppare un sistema migliore di condivisione dati da cellulare a cellulare.
di Robert Lemos 05-11-09
Gli scienziati adorano il telefono cellulare. Hanno utilizzato questo dispositivo, che ha il dono dell'ubiquità, per sondaggi di opinione, per localizzazione di persone e come sensore. Ora l'idea è di renderlo autonomo e capace di scambiare dati senza utilizzare la rete del telefono, senza comunicare con le torri cellulari, le stazioni o le occasio-nali reti wireless.