Il paradosso di Boyd
L'applicazione del paradosso di «distruzione e creazione» di Boyd ha permesso di ideare una nuova modalità per erogare formazione nel training e nella pratica medica.
L'innovazione tecnologica testimoniata dalle ultime tre decadi ha portato alla nascita di nuove attività nei mondi accademico ed industriale, sconosciute alle precedenti generazioni. L'avvento di Internet, World Wide Web, Information Technology, data-mining, e-activities (e-business, e-banking, e-health eccetera) ha infatti cambiato inesorabilmente la natura della società e continua ad avere impatti profondi e di crescente intensità. Stranamente però, la grande quantità di dati e di informazioni generati dalle frenetiche attività in queste discipline ed attribuibili alla introduzione di nuovi strumenti di analisi, distribuzione, archiviazione e consultazione degli stessi, sembra non si stia trasformando in un'altrettanto incremento di nuova conoscenza.