Schermo piatto 3-D
di 08-12-03
Paul e Ilan Kleinberger, due inventori rispettivamente padre e figlio, hanno sviluppato un display tridimensionale a schermo piatto che elimina lo sfarfallio, la bassa risoluzione e i vetri voluminosi, soluzioni che sminuiscono il pregio degli altri metodi 3-D. Gli effetti 3-D sono creati mostrando immagini leggermente differenti a ogni occhio. Alla startup 3ality, che ha sede a Gerusalemme, i Kleinberger usano il loro software per combinare i dati delle immagini per l'occhio destro e sinistro, in modo che ogni pixel sullo schermo a cristalli liquidi contiene le informazioni per entrambi gli occhi. 3ality aggiunge uno strato extra a cristalli liquidi che «distorce» la luce risultante, dando una diversa polarizzazione all'immagine di ogni occhio. In questo modo, un osservatore che indossa un paio di leggeri occhiali polarizzatori riceve un'immagine continua e a piena risoluzione per ogni occhio. L'azienda ha prodotto prototipi in collaborazione con l'esercito statunitense; il presidente dell'azienda Yosh Mantinband sostiene che i display dovrebbero essere pronti per il mercato entro il 2005.