Lo sfruttamento dei Terahertz
I raggi T più versatili dei raggi X
di Herb Brodyun 08-12-03
Anche se la tecnologia dei raggi X è arrivata solo alla fine del XIX secolo, consentendo ai medici di guardare ossa e organi al di là della pelle, un'altra promettente tecnologia di formazione di immagini sta ora emergendo da una parte sottoutilizzata dello spettro elettromagnetico: le frequenze terahertz. I cosiddetti raggi T possono, come i raggi X, vedere attraverso molti materiali. Ma i raggi T sono ritenuti meno pericolosi dei raggi X. Considerando che composti diversi rispondono in modo differente alla radiazione in terahertz, è logico pensare che un sistema di immagini basato sui terahertz possa distinguere la composizione chimica nascosta dell'oggetto. Grazie a questa capacità, «la formazione di immagini a terahertz sta diventando un tema sempre più all'ordine del giorno», afferma XiCheng Zhang, un pioniere dell'uso dei terahertz del Rensselaer Polytechnic Institute. Le potenziali applicazioni variano dal rilevamento dei tumori al ritrovamento dell'esplosivo al plastico. Inoltre, dato che i raggi T possono penetrare anche la carta e gli indumenti, una telecamera a terahertz è in grado di scoprire armi nascoste.