Il tempo ritrovato: nuove architetture nei consumi culturali
di Mario Morcellini 08-12-03
Nelle società avanzate, le scelte e i comportamenti del tempo libero assumono un valore simbolico, sociale ed economico sempre più rilevante, cambiando radicalmente segno rispetto alle descrizioni di routine a cui siamo stati a lungo abituati. A emergere più nettamente sono alcuni trend che - già nella loro formulazione - potevano apparire, in passato, retorici, moralistici e, soprattutto, singolarmente approssimativi: la centralità e la trasversalità del tempo libero nella vita quotidiana, l'irriducibile «multidimensionalità dei suoi contenuti e, infine, la crescente affermazione del loisir come spazio elettivo di un potente movimento verso la soggettività e la pluralizzazione che caratterizza la condizione tardo-moderna.