Tissue engineering
di Alessandro Ovi 08-03-04
Fino a dieci anni fa si pensava che i tessuti umani potessero essere rimpiazzati solo con trapianti diretti da donatori, o con parti completamente artificiali, fatte di metalli, plastica e circuiti elettronici. Per far fronte alla scarsità di organi umani da trapiantare, ci si orientava a utilizzare organi di animali.