Sognando il Pc di Google
di ERIC HELLWEG 07-05-06
NEI GIORNI SCORSI, al Consumer Electronics Show di Las Vegas, si vociferava che Larry Page, cofondatore e presidente della divisione Prodotti di Google, fosse in procinto di annunciare pubblicamente il lancio di un Pc a basso costo collegabile in Rete e marchiato Google. Il dispositivo aveva già un soprannome: "Google Cube". La notizia, messa in circolazione dallo studioso Robert X. Cringely, e successivamente ripresa dal Los Angeles Times, sottolineava l'innovatività dell'introduzione di un computer con sistema operativo non Microsoft e dotato solo del minimo indispensabile di applicazioni da desktop, che per la maggior parte delle sue attività avrebbe fatto affidamento su programmi e servizi disponibili in Internet. Funzionalità e applicazioni della nuova unità (word processing, fogli di calcolo elettronico, navigazione) sarebbero state gestite pressoché interamente online. Il gossip è stato però smentito dall'azienda, che attraverso il Wall Street Journal e altre fonti ha dichiarato di voler piuttosto prossimamente lanciare un servizio di download video e il "Google Pack", un set di applicazioni multimediali.