Refrigerazione senza fili
di Tracy Steader 07-05-06
Quasi due miliardi di persone vivono senza una fonte affidabile di elettricità., ma non è detto che debbano anche vivere senza refrigerazione. Un prototipo, in pratica una semplice, robusta variante del frigorifero alimentato a gas, usa il calore del fuoco per creare una sorgente economica di refrigerazione. Il dispositivo cilindrico, 10 centimetro di diametro e 20 di lunghezza, ha una camera ad ogni estremità, una fatta di acciaio e l'altra di alluminio. Le camere sono separate da un isolatore ceramico, dotato di due valvole. Per caricare l'unità l'utente piazza l'estremità di acciaio sul fuoco per 30 minuti. Un liquido refrigerante nella camera di acciaio diventa gas e passa in quella di alluminio. Dopo aver rimosso il dispositivo dal fuoco, l'utente aspetta che il gas si condensi e poi capovolge il dispositivo, inserendolo in un contenitore per alimenti di 38 litri di volume. Il refrigerante raffredda il cibo assorbendo calore e muovendosi poi, come gas, attraverso la seconda valvola, che si apre quando il dispositivo viene capovolto, fino alla camera di acciaio. Il dispositivo riesce a tenere il cibo a 4° di temperatura per 24 ore. Il funzionamento del prototipo è stata dimostrata nel 2005, da un designer industriale, William Crawford, del London College of Art. Crawford afferma che potrebbe essere costruito ad un costo di soli 18$ al pezzo.